Canum Orbis. Roma (34 Immagini)

tecnica mista/tavola.................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................."Il primo livello di sapienza è saper tacere, il secondo è saper esprimere molte idee con poche parole, il terzo è saper parlare senza dire troppo e male... Si deve parlare solo quando si ha qualcosa da dire, che valga veramente la pena, o, perlomeno, che valga più del silenzio." (Hernàn Huarache Mamani) ................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................... “Diplomazia di mezzo mondo dal cerimoniere dell’arte - Vernissage (Il Messaggero, febbraio 2005) Roberta Petronio “...Gran raduno informale di ambasciatori e aristocratici per la mostra di Tomsa “Canum Orbis”.Tutti richiamati dall'entusiasmo contagioso del principe Paolo Boncompagni Ludovisi , Maestro delle cerimonie del Sovrano Ordine di Malta e suo appassionato collezionista. Iera sera, lungo vernissage all' Abraxas Gallery che espone tra le mura di palazzo Odescalchi a Tor Margana, due passi da piazza Venezia, e nobiltà romana mobilitata con la marchesa Teresa Patrizi , la contessa Maria Samminiatelli Odescalchi, Viviana Pecci Blunt , e le principesse Chigi, Windish-Graetz, Giovanelli, Odescalchi, Elika del Drago . Anche il Soprintendente al Polo Museale di Roma Claudio Strinati si era già dichiarato «colpito dalla elegante e stralunata “variazione sul tema”, per cui l'artista vede gli animali e le persone con la stessa percezione» , infatti le opere esposte hanno tutte per soggetto cani con sembianze umane. Sul libro delle firme lasciano un segno tanti rappresentanti diplomatici tra cui Victorio Taccetti (Argentina), Mohamed Jegham (Marocco), Mihail Dobre (Romania), Henri Fissore (Principato di Monaco), gli italiani Giuseppe Balboni Acqua e Francesco Corrias , e poi la contessa pittrice Oretta Rangoni Machiavelli e l'esperto in comunicazione Eugenio Ajroldi di Robbiate ” ..................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................... Comunicato stampa OPENING RECEPTION "CANUM ORBIS" - il 16 febbraio 2005, nella Galleria ABRAXAS a Roma, erano presenti oltre 600 persone, diluite nell'arco del tardo pomeriggio e nella serata; una continua processione di gente che ammirava queste eccezionali opere. Numerosi ambasciatori (Portogallo, Marocco, Romania, Belgio, Spagna Brasile), ambasciatori americani ed europei presso la S. Sede. La nobiltà romana era al completo: le principesse Chigi, Windischgraetz, Giovannelli, Odescalchi, Elika del Drago, Paola de' Liguori, la contessa Daniela d'Amelio Memmo, la contessa Maria Samminiatelli Odescalchi, Andrea e Pierluigi Mauro Boccanelli, la marchesa Teresa Patrizi Frescobaldi, la marchesa Serlupi Crescenzi, Elettra Giovannelli Marconi con il figlio Guglielmo, Aslan Sanfelice, il senatore Porcari Li Destri, la contessa Marina Pavoncelli, Alessandro Jacopo Boncompagni Ludovisi, Ambasciatori Balboni Acqua, Leoncini Bartoli, di Lorenzo Badia, Quaroni, il Gran Priore di Roma del Sovrano Militare Ordine di Malta, Eugenio Ajroldi di Robbiate, Maria Grazia Pucci, Olga Ricciardi, le attrici Piera degli Esposti, Patrizia Zappa Mulas e tante altre personalità della finanza, industriali, professori universitari, critici d'arte: Claudio Strinati, Emilio Negro, Nicosetta Rojo, Francesco Petrucci. In esposizione figuravano anche alcune opere di Tomsa provenienti dalla collezione privata del principe Paolo Boncompagni Ludovisi .................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................... Testo critico di Emilio Negro, (2005) "...Riccardo Baccelli era solito ripetere: “Mostrami il tuo cane ti dirò chi sei”, ed è esattamente questo concetto che Tomsa è riuscita ad esprimere nei suoi dipinti con arguzia e maestria davvero invidiabili. Godiamoci i risultati sorprendenti e, cosa rara, divertenti, che l’autore di questa esposizione è riuscita ad ottenere con singolare felicità espressiva, poiché lei pratica ad evidenza un’eloquenza figurativa originale, elegante, ma soprattutto “mordace”!


Realizzato da Artmajeur